Turandot

Dramma lirico in tre atti e cinque quadri su libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni

13 OTTOBRE / 15 OTTOBRE

Manca dal 2000 a Sassari Turandot, l'ultima, enigmatica opera di Giacomo Puccini. Allora fu una "prima" per l'Ente Concerti, che mai l'aveva proposta nella sua cinquantennale storia: in precedenza era stata rappresentata nel 1947, in una insolita stagione all'aperto, nella piazza d'Armi, durante il periodo estivo. È l'ultima opera di Puccini, lasciata incompiuta e poi completata da Franco Alfano con due finali diversi, di cui il secondo è ormai di gran lunga il più eseguito. La prima rappresentazione, alla Scala di Milano il 25 aprile 1926, venne interrotta dal direttore Arturo Toscanini a metà del terzo atto, due battute dopo il verso "Dormi, oblia, Liù, poesia!", alla morte di Liù, ovvero dopo l'ultima pagina completata dall'autore. Toscanini, rivolgendosi al pubblico, disse: "Qui termina la rappresentazione perché a questo punto il Maestro è morto". Le sere seguenti l'opera fu messa in scena con il finale rivisto di Alfano, ma diretta da Ettore Panizza. A differenza della precedente edizione sassarese, l'opera è proposta con il consueto finale Alfano II.
Turandot

Edizione

Edizioni Casa Ricordi, Milano

Allestimento

Allestimento di SNG Opera Maribor - Teatro nazionale sloveno di Maribor

Lingua

Italiano

Personaggi e interpreti

TURANDOT - Rebeka Lokar
CALAF - Walter Fraccaro
LIÙ - Elisa Balbo
TIMUR - Vladimir Sazdovski
PING - Enrico Marrucci
PONG - Manuel Pierattelli
PANG - Cosimo Vassallo
L´IMPERATORE ALTOUM - Enrico Zara
UN MANDARINO - Nicola Ebau

Direttore d'orchestra

Francesco Ivan Ciampa

Orchestra

Ente Concerti Marialisa de Carolis

Coro

Ente Concerti Marialisa de Carolis; Voci bianche ´Le note colorate´ dell´Ass. Mus. Gioachino Rossini

Maestro del coro

Antonio Costa; Claudia Dolce

Costumi

Cristina Aceti

Scenografia

Filippo Tonon

2017

Stagione Lirica

Il programma della Stagione Lirica e Sinfonica 2017 di Sassari curata dall'Ente Concerti Marialisa de Carolis.
Il maggior evento culturale della città, da 74 anni.

Archivio delle opere Botteghino