Domani in scena "La vedova allegra"

2 DICEMBRE 21 / La Nuova Sardegna

Facebook Twitter Posta elettronica WhatsApp Telegram
SASSARI La vedova allegra, notissima operetta di Franz Lehár e ultimo appuntamento della Stagione lirica 2021 dell'Ente Concerti "Marialisa de Carolis" è stata presentata ieri nella Sala Sassu del Conservatorio "Luigi Canepa" di Sassari. Storia e curiosità della "Vedova" sono state raccontate dalla musicologa Paola Cossu. All'incontro hanno partecipato anche il presidente dell'Ente Concerti, Antonello Mattone, il direttore d'orchestra Sergio Alapont e i registi dell'allestimento sassarese Renato Bonajuto e Andrea Merli. Un grande classico mai inserito finora nella Stagione lirica sassarese, l'operetta in tre parti debuttò nel 1905 a Vienna, in lingua tedesca ("Die lustige Witwe" il titolo originale) e in italiano nel 1907 al Teatro Dal Verme di Milano. Tratta dal racconto "L'attaché d'ambassade" di Henri Meilhac, racconta il giocoso intreccio d'amori all'ambasciata parigina dell'immaginario Paese del Pontevedro, che si concluderà con l'immancabile lieto fine. L'operetta sarà proposta al Teatro Comunale domani venerdì 3 alle 20,30 e in replica domenica 5 alle 16,30. Il botteghino del Comunale resterà aperto con orario 10-13 e 17-20, online sul sito enteconcertidecarolis.it.

L'opera

La vedova allegra

La vedova allegra

Un grande classico mai inserito finora nella Stagione lirica sassarese, è il capolavoro di Franz Lehár. LĀ“operetta in tre parti debuttò nel 1905 a Vienna, in lingua tedesca (Die...

Notizie, eventi, recensioni, rassegna stampa e promozioni delle rappresentazioni.

Articoli