Anna Tifu apre la Stagione lirica

21 SETTEMBRE 22

Facebook Twitter Posta elettronica WhatsApp Telegram
anna-tifu1-ridotta Sarà la violinista Anna Tifu, star internazionale di origine sarda, a inaugurare con l’Orchestra del “de Carolis” la Stagione lirica 2022 dell’Ente Concerti di Sassari. Sabato 24 settembre, alle 20,30, le porte del Teatro Comunale si riaprono, finalmente, per accogliere il pubblico in ogni ordine di posti. Il concerto - fuori abbonamento - prevede l’esecuzione della Sinfonia n° 6 op. 68 “Pastorale” di Ludwig van Beethoven e del Concerto in re maggiore per violino e orchestra op. 77 di Johannes Brahms. Il direttore d’orchestra sarà – come per Don Giovanni, in cartellone il 14 e 16 ottobre – il valenciano Sergio Alapont, già a Sassari l’anno scorso per La vedova allegra di Lehár e prima ancora per Aida (2015), Romeo et Juliette (2012), Norma (2011) e Il barbiere di Siviglia (2010). Anna Tifu, violinista cagliaritana, è ormai una musicista affermata a livello mondiale. Vincitrice nel 2007 del prestigioso concorso internazionale George Enescu di Bucarest, ha iniziato lo studio del violino all’età di sei anni sotto la guida del padre e a undici anni ha debuttato come solista con l’Orchestra National des Pays de la Loire. L’anno dopo, ad appena 12 anni, il debutto alla Scala di Milano con il Concerto n.1 di Bruch. Dopo aver vinto diversi concorsi, appena quindicenne ha conseguito il diploma al Conservatorio di Cagliari con il massimo dei voti e la menzione d’onore. Ha poi studiato con Salvatore Accardo all’Accademia Walter Stauffer di Cremona e successivamente all’Accademia Chigiana di Siena dove, nel 2004, ha ottenuto il diploma d’onore.
È stata ammessa all’età di 17 anni al Curtis Institute di Philadelphia, perfezionandosi a Parigi dove ottiene il diploma superiore di Concertista. Si è esibita con alcune tra le più prestigiose orchestre nazionali e internazionali come l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, l’Orchestra Nazionale della RAI di Torino, poi a Verona, Genova, con la Filarmonica Toscanini, alla Fenice di Venezia e, all’estero, dal Venezuela alla Germania, dalla Romania all’Egitto e agli Stati Uniti, al fianco di importanti direttori tra cui Yuri Temirkanov, Gustavo Dudamel, Diego Matheuz, Juraj Valcuha, John Axelrod, Christoph Poppen, Giampaolo Bisanti, Julian Kovatchev, Gèrard Korsten. Suona il violino Antonio Stradivari “Marèchal Berthier” 1716 ex Napoleone e il violino Carlo Bergonzi “Mischa Piastro” 1739 della Fondazione Canale di Milano. sergio-alapont Al botteghino. I biglietti per il concerto sono in vendita al botteghino del Teatro Comunale e online, nella sezione dedicata sul sito enteconcertidecarolis.it. Sono previste agevolazioni per chi sottoscrive l’abbonamento all’intera Stagione lirica. Il cartellone di quest’anno prevede inoltre Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart (14-16 ottobre), Gianni Schicchi di Giacomo Puccini (22-23 ottobre), Don Pasquale di Gaetano Donizetti (11-13 novembre), La traviata di Giuseppe Verdi (2-4 dicembre) e, fuori abbonamento, il Concerto lirico-sinfonico con il tenore Piero Pretti il 7 dicembre. Per info e costi è possibile consultare la sezione dedicata del sito enteconcertidecarolis.it o chiamare il numero 079290881.

L'opera

Concerto sinfonico

Concerto sinfonico

Ad aprire la Stagione 2022, il 24 settembre, è il concerto sinfonico con la violinista Anna Tifu. La giovane ma già affermata artista cagliaritana è ormai una star della musica...

Notizie, eventi, recensioni, rassegna stampa e promozioni delle rappresentazioni.

Articoli